....e anche la vendemmia 2019 e’ fatta !!!!

Anche se in anticipo, la vendemmia del Moscato di Scanzo 2019 è stata portata a termine! È stata un’annata buona per la qualità, un moscato così profumato, carico di colori, con acini rotondi e pieni ci ricorda le annate migliori, dove il prodotto ha mantenuto le nostre aspettative anche se la quantità è contenuta.

Gli effetti di una primavera fredda e di un’estate calda, con precipitazioni di buona quantità e nei momenti migliori, si ritrovano nell’uva. Ora manca la lavorazione in cantina, ma conoscendo gli ottimi risultati che stiamo conseguendo, ci auguriamo che anche la vinificazione non avrà ostacoli.

L'uva di Moscato di Scanzo appassirà per almeno 21 giorni con l'obiettivo di concentrare gli aromi e gli zuccheri, con successiva pigiatura e collocazione in botte di acciaio. Qui, dopo la fermentazione la successiva svinatura, verrà lasciato riposare per un minimo di due anni. Pronto per essere degustato e apprezzato per il natale del 2021.